Family Smile

Automobilista: nessuna responsabilità per l’automobile ferma in caso di tamponamento a catena

Scritto da Family Smile - giovedì, 15 settembre, 2016

In caso di tamponamento a catena, l’automobilista che resta fermo non ha nessuna responsabilità. Infatti la presunzione di corresponsabilità tra i veicoli coinvolti non si applica all’auto ferma se il suo conducente sia riuscito a arrestare la macchina senza scontrarsi con quella che lo precede. Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Milano nella sentenza 4856 del 14 maggio 2016.

Automobilista: nessuna responsabilità se resta fermo senza scontrarsi con quello che lo precede in caso di tamponamenti a catena

Il Giudice di Pace con la sentenza 4856/2016 richiama, infatti, una sentenza resa dalla Corte di Cassazione di qualche anno fa (4021/2013), secondo la quale “in tema di circolazione stradale, nell’ipotesi di tamponamento a catena tra veicoli in movimento trova applicazione l’art. 2054, comma 2, c.c., con conseguente presunzione iuris tantum di colpa in eguale misura di entrambi i conducenti di ciascuna coppia di veicoli (tamponante e tamponato), fondata sull’inosservanza della distanza di sicurezza rispetto al veicolo antistante, qualora non sia fornita la prova liberatoria di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno”.

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someone

Copyright © 2014-2015 Tutti i diritti riservati.

Family Smile associazione - CF 97804010581