Fecondazione eterologa|Family Smile
348
post-template-default,single,single-post,postid-348,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Cade il divieto di fecondazione eterologa

Cade il divieto di fecondazione eterologa

Oggi la Corte costituzionale ha dichiarato l’incostituzionalità della Legge 40/2004 sulla Procreazione Medicalmente Assistita, nella parte in cui vietava la fecondazione eterologa e da oggi, dunque, sarà possibile ricorrere a donatori di ovociti e spermatozoi quando uno dei due partner è sterile..
In realtà, il divieto che era previsto dalla legge 40 era peraltro un divieto raggirabile considerato che colui che non seguiva la normativa e si recava all’estero, potendoselo permettere economicamente, non commetteva alcuna violazione e non veniva prevista per ciò alcuna pena. Infatti secondo la Società europea di riproduzione assistita nel 2010 le coppie italiane avevano il primato in Europa (31%) in questi viaggi della speranza nei vari centri esteri di procreazione assistita. Secondo un’altra indagine sempre del 2010 condotta dall’Osservatorio sul turismo procreativo, sono state 2700 le coppie italiane che si sono recate all’estero per poter ricorrere all’eterologa su di un totale di circa 4000 coppie.
Sul punto secondo quanto riferito dagli avvocati Filomena Gallo e Gianni Baldini, i primi a sollevare il dubbio di legittimità costituzionale sulla norma relativa alla donazione eterologa, la sentenza ha valore di legge e non potrà essere impugnata per cui dovrà essere applicata immediatamente. Di contrario parere il Ministro della salute che ritiene l’Italia non pronta ad attuare un cambiamento così repentino e forte e che merita di un intervento parlamentare che regolamenti in dettaglio le materia.
La decisione arrivata da poco è, dunque , già oggetto di diverse opinioni e reazioni da quella di Famiglia Cristiana che intitola “ultima follia italiana, fecondazione selvaggia” ad altre assolutamente favorevoli che la vedono come l’attuazione di un diritto per le coppie sterili
Al di là dei punti di vista una cosa è certa: da oggi sarà lecita l’ovodonazione e qualsiasi uomo potrà donare il proprio seme.

No Comments

Post A Comment