Family Smile

Diagnosi genetica preimpianto: via libera della Corte costituzionale anche alle coppie fertili ma portatrici di malattie genetiche

Scritto da Family Smile - mercoledì, 10 giugno, 2015

Finalmente anche le coppie fertili ma portatrici di patologie genetiche potranno ricorrere alla Diagnosi genetica preimpianto, un esame che consentirà loro di individuare un embrione sano ed evitare, così, il ricorso eventuale a un’interruzione di gravidanza successiva. Nei giorni scorsi, infatti, sono state depositate le motivazioni della sentenza della Corte costituzionale che il 14 maggio 2015, ha dichiarato l’illegittimità della norma contenuta nella legge sulla Procreazione medicalmente assistita (40/2004) che prevedeva il divieto, per le coppie fertili, di ricorrere appunto a tale tecnica.

In Italia sono oltre duemila l’anno le coppie fertili portatrici di malattie genetiche, dalla talassemia alla fibrosi cistica, che finalmente potranno accedere all’analisi che permetterà loro di avere un figlio sano.

Ora, quindi, appena la sentenza sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, tali coppie, potranno accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita per poter sottoporsi a indagini cliniche diagnostiche sull’embrione, su indicazione del medico che dovrà certificare che quella coppia sia portatrice o affetta da patologia genetica. Le motivazioni della decisione della Corte costituzionale aprono, dunque, la strada a una maggiore tutela per coppie e nascituro. Se non sai a chi rivolgerti per un consiglio, Family Smile ti ascolterà, e individuerà per te il migliore professionista potendo usufruire di ogni tipo di specializzazione che troverai elencate sulla pagina Servizi Area Medica 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn6Email this to someone

Copyright © 2014-2015 Tutti i diritti riservati.

Family Smile associazione - CF 97804010581