Family Smile

Divorzio con la legge italiana anche per gli extracomunitari residenti nel nostro paese se il matrimonio sia avvenuto in Italia

Scritto da Family Smile - venerdì, 29 aprile, 2016

Spetta al giudice italiano decidere, applicando la legge italiana, sui rapporti economici e personali tra figlio e genitori extracomunitarise almeno uno dei due sia residente in Italia e se il matrimonio sia stato celebrato in Italia. Anche per il divorzio, quindi, dovrà  essere applicata la legge italiana. Lo ha affermato il Tribunale di Mantova con la sentenza del 24 febbraio 2016. I giudici di merito, infatti, sono arrivati a questa decisione poiché, secondo loro, il regolamento Ue 1259/10 prevale sulla normativa interna (articolo 31 legge 218/95) che imporrebbe di applicare le norme dei cittadini extracomunitari e, nel caso di specie, cinesi trattandosi di coppia di quella nazionalità. Infatti, aggiungono i giudici, il regolamento ha carattere universale, tanto da permettere di designare leggi anche di uno Stato extra Ue. Ne deriva, quindi, che tale regolamento non si applicherà  solo ai casi in cui ad andare in giudizio siano cittadini degli Stati membri, ma anche quando il processo riguardi cittadini extra Ue.

Per maggiori info, inviaci una email a info@familysmile.it

Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn8Email this to someone

Copyright © 2014-2015 Tutti i diritti riservati.

Family Smile associazione - CF 97804010581