Equitalia, scadenza della prescrizione
1883
post-template-default,single,single-post,postid-1883,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Equitalia, la scadenza della prescrizione della cartella esattoriale è di 5 anni anche senza opposizione del contribuente

Equitalia, prescrizione, cinque anni

Equitalia, la scadenza della prescrizione della cartella esattoriale è di 5 anni anche senza opposizione del contribuente

La scadenza per pagare la cartella di Equitalia è di cinque anni anche se il contribuente non ha presentato opposizione alla cartella esattoriale notificata dall’Agente per la riscossione, invece di 10 anni. E’ quanto affermato dal Tribunale di Roma con la sentenza 4549 del 6 maggio 2015.  Se hai dei dubbi sulla verifica della scadenza della prescrizione della tua cartella esattoriale, potrai contattarci compilando il form che troverai sulla nostra pagina Servizi Ricorsi-Atti 

No Comments

Post A Comment