False dichiarazioni ISEE e DSU: quali sono le conseguenze?
2370
post-template-default,single,single-post,postid-2370,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

False dichiarazioni ISEE e DSU: quali sono le conseguenze?

ISEE, DSU, false dichiarazioni ISEE e DSU,

False dichiarazioni ISEE e DSU: quali sono le conseguenze?

Quali sono le sanzioni pecuniarie e penali che rischiano le persone che presentano false dichiarazioni ISEE e DSU per ottenere agevolazioni e detrazioni fiscali? 

False dichiarazioni ISEE e DSU: ecco le sanzioni pecuniarie e penali

Con DSU, la Dichiarazione Sostitutiva Unica, si intende la certificazione che serve a calcolare l’ISEE ossia l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, calcolo indispensabile per accedere alle prestazioni assistenziali erogate dallo Stato, come retta ridotta per gli asili nido, mensa scolastica, tasse universitarie, assegni familiari, bonus bebè 2016, bonus famiglie numerose, ticket sanitaria ecc. Per contrastare gli abusi e le irregolarità da parte di molte persone che hanno usufruito fino adesso di agevolazioni e prestazioni assistenziali di cui non avevano diritto, limitando le risorse e il sostegno al reddito per le famiglie veramente bisognose, sono previste sanzioni penali e pecuniarie riportate negli articoli 75 e 76 del testo unico sulla documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000). Ciò significa che oltre a prevedere la decadenza dei benefici ottenuti con la falsa dichiarazione, sarà richiesta la restituzione di quanto ottenuto con la dichiarazione mendace. Inoltre chiunque rilasci una falsa dichiarazione è anche punito ai sensi del codice penale per: falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sull’identità o su qualità personali proprie o di altri per cui è prevista la reclusione fino a 3 anni, oppure per false dichiarazioni sull’identità o su qualità personali, proprie o altrui per cui è prevista la reclusione fino ad un anno e sanzioni fino a 516,27 euro.

Deve essere distinta, però,  la falsa dichiarazione dall’errata indicazioni di alcune informazioni all’interno del modello, per la quale può essere apportata modifica o integrazione.

Per maggiori informazioni, compila questo form o inviaci una email a info@familysmile.it

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono

Oggetto (richiesto)

Messaggio (richiesto)

Informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs 196/2003
Dichiaro di aver letto l'informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio proposto. A tal fine, nel dichiarare di essere maggiorenne, fornisco il mio consenso.

Acconsento

No Comments

Post A Comment