Genitori anziani|Family Smile
444
post-template-default,single,single-post,postid-444,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Genitori anziani: esiste per legge l’obbligo per i figli di occuparsene? E se sono più fratelli in che misura?

Genitori anziani: esiste per legge l’obbligo per i figli di occuparsene? E se sono più fratelli in che misura?

Possono i genitori anziani, se i figli non se ne vogliono occupare, obbligarli ad assisterli sia moralmente, sia economicamente? Inoltre se sono più fratelli, in che misura? Contatta Family Smile, siamo raggiungibili al numero 06.3217380 oppure inviando una email a info@familysmile.it, o dalla pagina web scrivendo il quesito nella casella contatti 

Ogni figlio, per logica, dovrebbe avere un rapporto affettivo con i suoi genitori senza sentirsi obbligato ad accudirli; dovrebbe, cioè, fargli trascorrere serenamente la propria vecchiaia facendogli sentire il proprio sostegno morale e, se necessario, anche economico. Purtroppo, se ciò non avviene spontaneamente, nel nostro ordinamento non esiste una legge che imponga l’obbligo di assistenza morale e materiale a carico dei figli verso i propri genitori anziani o non più autosufficienti.

I genitori in stato di bisogno, però, hanno diritto di ricevere un assegno alimentare da parte del figlio (articolo 433 c.c.) e, se i figli sono più di uno, devono concorrere alle prestazioni in proporzione alle rispettive condizioni economiche. Inoltre, rientra nel reato di abbandono di persone incapaci (articolo 591 c.p.) ed è quindi penalmente perseguibile, il figlio che non assista i propri genitori sia moralmente che economicamente.

No Comments

Post A Comment