Giornata internazionale Onu delle bambine e delle ragazze
2861
post-template-default,single,single-post,postid-2861,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Giornata internazionale Onu delle bambine e delle ragazze

Giornata internazionale Onu delle bambine e delle ragazze, diritti fondamentali, Family Smile aderisce alla campagna arancione

Giornata internazionale Onu delle bambine e delle ragazze

Giornata internazionale Onu delle bambine e delle ragazze in difesa dei loro diritti fondamentali

E’ la Giornata internazionale dell’Onu delle bambine e delle ragazze, e Family Smile aderisce alla campagna arancione lanciata in difesa dei diritti fondamentali delle ragazze a crescere in un contesto sociale che li rispetti. E’ ancora difficile la vita delle giovani ragazze e bambine che spesso sono costrette dalla povertà della loro condizione a contrarre matrimonio in età precoce e a sostenere  gravidanze che ne compromettono definitivamente il loro stato di salute fisico e psicologico.

In alcune parti del mondo l’assenza di una normativa adeguata, il fattore culturale e l’arretratezza sociale si ripercuotono in maniera fortemente negativa in particolare sulla parte femminile e più giovane della collettività. E’ compito degli Stati, dei Governi e di ogni Istituzione fare in modo che siano assicurati pari diritti a tutte le donne e gli uomini della terra in particolar modo alle bambine e alle ragazze contro  le quali, oggi purtroppo ricordiamo il primato negativo di sopraffazione. Una società che si fonda sulla privazione dei diritti in base alla legge del più forte è un posto dove tutti quanti vivono male e che ciascuno deve contribuire a cambiare. Family Smile si tinge di arancione a sostengo della battaglia per l’affermazione dei diritti fondamentali anche e soprattutto a favore dei più deboli e dei minori.

No Comments

Post A Comment