Infedeltà e risarcimento danni |Family Smile
2121
post-template-default,single,single-post,postid-2121,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Infedeltà: risarcimento danni alla moglie, da parte del marito che finge di aver chiuso con l’amante

Infedeltà, risarcimento danni alla moglie, coniugi, crisi coniugale, amante

Infedeltà: risarcimento danni alla moglie, da parte del marito che finge di aver chiuso con l’amante

Il coniuge che continua a portare avanti una relazione extraconiugale fingendo con la moglie di aver chiuso con l’amante e di aver superato la crisi coniugale, è condannato a risarcirla. E’ quanto stabilito dalla Cassazione con la sentenza n. 19193 del 28 settembre 2015. Per una qualificata assistenza, compila il form o invia una email a info@familysmile.it 

Infedeltà e risarcimento danni

Infedeltà: la Suprema corte di cassazione con la sentenza 19193/2015, ha, infatti, confermato la condanna inflitta a un marito di risarcire la moglie perché,  continuando a portare aventi una relazione con un’altra donna ma nello stesso tempo facendo credere alla moglie che la loro crisi fosse superata, “ha leso la dignità della vecchia partner e le ha cagionato uno stato di depressione”.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono

Oggetto (richiesto)

Messaggio (richiesto)

Informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs 196/2003
Dichiaro di aver letto l'informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio proposto. A tal fine, nel dichiarare di essere maggiorenne, fornisco il mio consenso.

Acconsento

 

 

No Comments

Post A Comment