Family Smile

Minori e abusi sessuali: in arrivo un’importante modifica sulla perseguibilità dei reati

Scritto da Family Smile - venerdì, 7 ottobre, 2016

Minori e abusi sessuali: necessaria una modifica sulla perseguibilità dei reati per colmare l’attuale incongruenza  giuridica per la quale quando la vittima è un minore  tra i 10 ed i 14 anni si procede solo su querela di parte. Al riguardo al vaglio delle camere un disegno di legge. A spiegarci di cosa si tratta è l’avv. Giada Briziarelli direttore dell’Associazione Family Smile. 

Minori e abusi sessuali, attualmente un’incongruenza giuridica sulla perseguibilità di tale reato

Abusi e maltrattamenti sui minori un fenomeno allarmante ed in crescita del nostro Paese che, secondo quanto riportato da Terres de Hommes, una delle fondazioni più attive nel campo della tutela dei minori, riguarda più di 91 mila bambini e ragazzi, di queste vittime più della metà subisce violenze fisiche e psicologiche ed in particolare almeno nel 10 per cento dei casi si tratta di atti di abuso sessuale. Purtroppo, però, la normativa vigente appare ancora non idonea a tutelare pienamente questi minori impedendo a volte alla giustizia di intervenire o, almeno, di intervenire tempestivamente. Attualmente il nostro codice penale riserva la perseguibilità d’ufficio solo agli abusi compiuti su minori di età inferiore ai 10 anni trattandosi di ipotesi di violenza sessuale aggravata ed a quelli di età superiore ai 14 anni configurandosi in questi casi il reato di prostituzione minorile. Per i piccoli tra i 10 ed i 14 anni viene, diversamente, prevista la perseguibilità del colpevole solo su querela di parte ovvero con l’intervento dei genitori o tutori legali rimettendo così la tutela da parte dell’Autorità giudiziaria ad una scelta personale che può essere determinata e guidata da stati emotivi o paure tali da poter addirittura bloccare l’inizio della procedura giudiziaria. Capita spesso, infatti, che i genitori possano, in una situazione già grave e compromessa per il  figlio, avere timore di sporgere denuncia nei confronti del terzo ed ancora di più nei confronti del partner eventualmente colpevole degli atti di abuso, per non dimenticare i numerosi bambini a volte invisibili che arrivano nel nostro paese senza genitori e per i quali va nominato ai fini della perseguibilità a querela di parte un curatore speciale con un allungarsi infinito dei tempi di inizio delle attività procedurali . Si arriva alla situazione paradossale di casi di flagranza di reato con impossibiltà a perseguire il colpevole per assenza di denuncia .

Proprio per colmare questa grave incongruenza giuridica, che non permette di tutelare nello stesso modo il medesimo bene giuridico offeso ovvero il minore abusato, è stato presentato un disegno di legge a firma del Presidente della Commissione Giustizia della Camera On. Donatella Ferrante che prevede la modifica dell’articolo  609septies del codice penale eliminando la perseguibilità a querela di parte nei casi di abusi e maltrattamenti su minori tra i 10 ed i 14 anni che ad oggi hanno una disparità di trattamento ingiustificato.

Tali modifiche comportano anche un importante passo avanti nella tutela del minore mettendo in evidenza l’incapacità che ha il minore in questi casi  di decidere del proprio destino  in autonomia o di difendersi. La legge dovrà trattare dal punto di vista della procedibilità tutti i tipi di maltrattamenti e di  abusi alla stregua di violenze sessuali vista la posizione di grave disequilibrio e debolezza della vittima di tali fattispecie criminose rispetto al colpevole della condotta di reato.

FamilySmile associazione,  sempre attenta ai problemi dei minori, auspica in una veloce approvazione del disegno di legge presentato dall’Onorevole Ferrante poiché idoneo a rinforzare la tutela delle vittime di tali atroci comportamenti.

Avv. Giada Briziarelli  Direttrice Family Smile associazione

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn9Email this to someone

Copyright © 2014-2015 Tutti i diritti riservati.

Family Smile associazione - CF 97804010581