Family Smile

Revisione delle mansioni lavorative: il lavoratore potrà essere adibito a competenze diverse anche inferiori e con retribuzione ridotta. Cambia l’articolo 2103 c.c.

Scritto da Family Smile - mercoledì, 15 luglio, 2015

Il lavoratore potrà essere adibito dal suo datore di lavoro a competenze diverse, in alcuni casi anche inferiori e con retribuzione ridotta. E’ questa una delle novità di maggiore rilievo contenuta nei 6 Decreti attuativi della legge 183/2014, più comunemente conosciuta con il nome di Jobs Act, che ridisegna profondamente l’articolo 2103 c.c. in materia di mansioni. Se hai dei dubbi o vuoi dei chiarimenti potrai contattarci a info@familysmile.it o compilare il form in fondo alla pagina con la tua richiesta. Sarai contattato prontamente.

La nuova normativa prevede, infatti, che il lavoratore può essere assegnato dal datore di lavoro a qualunque altra e diversa mansione purché inerente il medesimo livello di inquadramento non richiedendo più, dunque, che venga adibito alle medesime mansioni per cui era stato assunto o che aveva acquisito nel corso del rapporto di lavoro. Si elimina, perciò, ogni  riferimento alla competenza professionale specifica acquisita dal dipendente e al suo accrescimento, posti invece come limite a qualsiasi tipo di modifica nelle mansioni del lavoratore dalla vecchia normativa.

L’unico limite che resta è, dunque, quello per cui le nuove mansioni dovranno rientrare nella medesima categoria di inquadramento.

Ma non è tutto! 

La riforma dà al datore di lavoro la possibilità solo in due ipotesi ben definite, di derogare anche al principio del medesimo livello di inquadramento consentendo, così,  la legittima adibizione del lavoratore a mansioni inferiori e, in casi prestabiliti, a stipendio inferiore. La prima ipotesi è quella per cui, in presenza di processi di ristrutturazione o riorganizzazione aziendale, il datore di lavoro potrà modificare unilateralmente le mansioni del lavoratore diminuendole anche di un livello, senza possibilità però di modificare il suo trattamento economico, fatte salve quelle indennità accessorie proprie delle mansioni ricoperte in precedenza che, pertanto, potranno essere legittimamente decurtate (ad. es. indennità di disagio, quelle di cassa o  quelle di turno). Ebbene, salvo diverso accordo tra le parti, queste indennità, se rientranti nelle precedenti mansioni assegnate, in caso di variazione delle stesse, potranno essere lecitamente sottratte. La seconda ipotesi, invece, quella sicuramente più gravosa per il lavoratore, prevede la possibilità di accordi individuali tra datore e lavoratore, assunti “in sede protetta” – ovvero nelle sedi di conciliazione previste dalla legge – con i quali, gli stessi, al fine di salvaguardare il posto di lavoro o per conseguire una diversa professionalità o il miglioramento delle condizioni di vita, possono modificare in peius sia il livello di inquadramento  senza limitazioni di livello che la retribuzione. Pertanto, per la prima volta, viene prevista anche la possibilità di diminuzione della retribuzione percepita fino a quel momento dal prestatore di lavoro.

Fondamentale è che l’accordo deve essere redatto in forma scritta. La mancanza di tale formalità potrà rendere nulle le modifiche di mansioni o retribuzioni poste in essere dal datore di lavoro in esecuzione di un accordo non assunto nella forma corretta e in sede conciliativa.

Se hai dubbi o vuoi maggiori chiarimenti contatta Family Smile. Family Smile ti aiuta a risolvere ogni tuo problema. Family Smile  non è un assistente virtuale né generico. Persone in carne e ossa, ti prenderanno per mano e ti aiuteranno a trovare la soluzione migliore. Sottoscrivendo la nostra tessera ti sarà offerta la prima consulenza gratuita e tutti i nostri servizi professionali a tariffe ridotte. Contattateci a info@familysmile.it o compila questo form con la tua richiesta. Sarai contattato il prima possibile.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono

Oggetto (richiesto)

Messaggio (richiesto)

Informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs 196/2003
Dichiaro di aver letto l'informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio proposto. A tal fine, nel dichiarare di essere maggiorenne, fornisco il mio consenso.

Acconsento

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn2Email this to someone

Copyright © 2014-2015 Tutti i diritti riservati.

Family Smile associazione - CF 97804010581