Riforma della filiazione, addio figli naturali
1518
post-template-default,single,single-post,postid-1518,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Riforma della filiazione: unicità dello stato giuridico di figlio anche nel regolamento di stato civile

Riforma della filiazione: unicità dello stato giuridico di figlio anche nel regolamento di stato civile

Non più “figli naturali” ma “figli nati fuori dal matrimonio”. Il 31 marzo 2015 entrerà in vigore il Decreto del Presidente della Repubblica 30 gennaio 2015, n. 26 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 62 del 16 marzo 2015), che conclude i vari passaggi di “pulizia normativa” per arrivare al principio dell’unicità dello stato giuridico di figlio anche nel regolamento di stato civile.

I vari passaggi di “pulizia normativa” per arrivare al principio dell’unicità dello stato giuridico di figlio anche nel regolamento di stato civile

Già il D.Lgs 154/2013 aveva cancellato dall’ordinamento italiano ogni discriminazione tra figli nati all’interno del matrimonio e figli nati al di fuori del matrimonio, andando ad adeguare le norme in materia di filiazione ai principi previsti dalla legge 219/2012, la quale aveva equiparato lo status e i diritti di tutti i figli sancendo il principio per cui “tutti i figli hanno lo stesso stato giuridico”. Tre mesi fa, il 20 gennaio 2015, il Consiglio dei Ministri ha approvato definitivamente il Regolamento (Decreto del Presidente della Repubblica 30 gennaio 2015, n. 26, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 16 marzo 2015) di attuazione dell’articolo 5, comma 1, della legge 219/2012 in materia di filiazione. Dunque tale Regolamento, va a completare l’operazione di “pulizia normativa”, andando ad estendere il principio dell’unicità dello stato giuridico di figlio anche nel regolamento di stato civile. In particolare, il Dpr 26/2015, apportando modifiche al Dpr 396/2000 (regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento di stato civile), va a sostituire le parole “figlio naturale” con “figlio nato fuori del matrimonio”, mentre già la delega conferita al Governo aveva dato luogo alla sostituzione, in tutta la legislazione, della parola “potestà genitoriale” con “responsabilità genitoriale”, “figlio legittimo” con “figlio nato nel matrimonio”, “figlio naturale” con “figlio nato fuori dal matrimonio”, prevedendo la soppressione della parola “figli legittimi”.

Se hai dubbi o vuoi maggiori chiarimenti contatta Family Smile. Family Smile ti aiuta a risolvere ogni tuo problema. Family Smile  non è un assistente virtuale né generico. Persone in carne e ossa, ti prenderanno per mano e ti aiuteranno a trovare la soluzione migliore. Sottoscrivendo la nostra tessera ti sarà offerta la prima consulenza gratuita e tutti i nostri servizi professionali a tariffe ridotte. Contattateci alle email g.briziarelli@familysmile.it e a.catizone@familysmile.it oppure clicca sulla casella contatti o compila questo form con la tua richiesta. Sarai contattato il prima possibile.

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono

Oggetto (richiesto)

Messaggio (richiesto)

Informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs 196/2003
Dichiaro di aver letto l'informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio proposto. A tal fine, nel dichiarare di essere maggiorenne, fornisco il mio consenso.

Acconsento

 

No Comments

Post A Comment