Testamento pubblico
2048
post-template-default,single,single-post,postid-2048,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Testamento pubblico: gli eredi non hanno diritto di conoscere i beneficiari della polizza sulla vita stipulata dal de cuius in favore di terzi

Testamento pubblico: gli eredi non hanno diritto di conoscere i beneficiari della polizza sulla vita stipulata dal de cuius in favore di terzi

Gli eredi non hanno diritto di accedere alla polizza vita stipulata dal de cuius in favore di terze persone. E’ quanto stabilito dalla Cassazione con la sentenza 17790/2015 secondo la quale “in tema di trattamento dei dati personali, tra i dati concernenti persone decedute, ai quali hanno diritto di accesso gli eredi, a norma dell’articolo 9, terzo comma, D.Lgs 196/2003, non rientrano quelli identificativi di terze persone, quali sono i beneficiari della polizza sulla vita stipulata dal de cuius, ma soltanto quelli riconducibili alla sfera personale di quest’ultimo”. Questo significa, secondo l’interpretazione dei giudici, che il diritto di accesso riconosciuto dall’articolo 9 D.Lgs 196/2003 ha ad oggetto i dati personali che riguardano direttamente la persona richiedente che, per legge, è l’unica titolare dell’interesse, meritevole di tutela, a ricevere quelle informazioni. Una diversa conclusione al fine di consentire l’accesso ai dati di terze persone non è giustificabile alla luce del citato terzo comma dell’articolo 9, il quale attribuendo al richiedente il diritto di accedere ai “dati personali concernenti persone decedute”, “fa chiaro ed esclusivo riferimento ai dati della persona deceduta, ma non autorizza l’accesso ai dati personali non riferiti al de cuius, come i terzi beneficiari dei contratti stipulati dal primo, i quali, nel caso di assicurazione sulla vita, acquistano un diritto proprio ai vantaggi dell’assicurazione come previsto dall’articolo 1920 terzo comma c.c”.

Per conoscere come Family Smile può aiutarti in caso di successione nella scelta del testamento migliore, nella redazione del testamento olografo, nel calcolo delle quote di legittima e nella stipula del patto di famiglia puoi consultare i nostri Servizi Eredità  e compilare il form che troverai alla fine della pagina

 

 

No Comments

Post A Comment